mercoledì 24 maggio 2017

Le dichiarazioni dei piloti ufficiali Ducati al termine dei test a Barcellona

Le dichiarazioni dei piloti Ducati al termine dei test sul circuito di Barcellona.
Jorge Lorenzo:“E’ stato un test molto interessante: in due giorni ho fatto 150 giri, accumulando molti chilometri e trovando delle soluzioni positive, e inoltre sono stato il migliore pilota Ducati in entrambe le giornate. In linea generale siamo competitivi in tutti i settori, però perdiamo ancora qualche decimo nell’ultima sezione dove quindi dovremo migliorare in vista della gara. Per quanto riguarda la gomma anteriore, Michelin ha fatto un buon lavoro portando un paio di pneumatici che risolvono il problema del graining sul lato destro, però dobbiamo ancora trovare una soluzione per il posteriore.”

Andrea Dovizioso:“In questi due giorni di test abbiamo girato molto, con una temperatura che dovrebbe essere simile a quella che troveremo in gara fra due settimane, ed era importante perché su questa pista negli anni passati abbiamo sempre fatto fatica. Alla fine non ho fatto segnare un tempo sul giro particolarmente veloce però sono soddisfatto del mio passo. Questo test è stato importante anche per capire il consumo della gomma anteriore: Michelin ha portato diversi pneumatici da provare e abbiamo trovato delle buone soluzioni. Il tracciato, dopo la modifica alla chicane, non è bello come prima, ma così la pista è più sicura.”

Motogp Test Barcellona - A Marquez il giro veloce, Lorenzo che passo !!!

I più veloci nella seconda giornata di test sulla pista di Barcellona, sono stati Marc Marquez con 1'43.803 (fatto segnare nel pomeriggio) e Jorge Lorenzo con 1'43.998 (fatto registrare nella mattinata), gli unici a scendere sotto 1'44. Sul finale di sessione Lorenzo ha provato una simulazione gara. Per quello che si è visto guardando il live timing, senza avere un vero e proprio cronologico dei tempi, sembra abbia avuto un esito positivo. Nell'ultima mezz'ora di sessione, ha battuto tempi costanti sul 1'46 e rotti, molto simile se non addirittura migliore del passo tenuto da Valentino Rossi per aggiudicarsi la gara nel 2016.

Motogp Test Barcellona - I tempi alle 13:00



martedì 23 maggio 2017

Nicky Hayden ha donato gli organi (La video conferenza dell'avvocato della famiglia)



Domenicali smentisce il passaggio di Davies in Motogp

Claudio Domenicati AD di Ducati Motor Holding, intervistato a Roma, in occasione della presentazione ufficiale delle Multistrada allestite per l'Arma dei Carabinieri, ha fatto il punto su Chaz Davies (che in tanti vorrebbero sulla Motogp) e Jorge Lorenzo:
"Chaz Davies sta ottenendo risultati straordinari in WSBK, è l'unico pilota in grado di infastidire J.Rea e di batterlo. Al momento non abbiamo alcuna intenzione di fargli compiere il salto di categoria".
Diverso il discorso sul cinque volte Campione del Mondo Jorge Lorenzo:


"Lorenzo è cresciuto su una moto sensibilmente diversa dalla nostra e sta faticando per adattarsi. A Jerez il podio è stato un buon risultato, ma a Le Mans il sesto posto, nonostante una discreta rimonta, non è un risultato che rappresenta le ambizioni di Lorenzo. Non corriamo in Motogp per fare gare discrete, non è questa la nostra aspirazione".

lunedì 22 maggio 2017

DUCATI 900SS DISTINTO by Deep Creek Cycleworks











La Ducati Multistrada entra ufficialmente nell'Arma.

Ieri, all’interno del parco del Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri, alla presenza del Comandante Generale Tullio Del Sette, dell’Amministratore Delegato Ducati Motor Holding Ing. Claudio Domenicali e dei vertici dello Stato Maggiore dei Carabinieri, sono state presentate le moto Ducati Multistrada 1200 S e Enduro, ufficialmente entrate nel mondo dell’Arma.
Le nuove moto andranno a rafforzare il servizio di pronto intervento e di controllo del territorio dei Nuclei Radiomobili delle principali città italiane, per ora Roma e Messina, e saranno già impiegate in occasione del G7 di Taormina. (foto e testo tratti dalla pagina ufficiale Facebook dei Carabinieri)